global health africa

Africa andata e ritorno
a cura di Medici con l’Africa Cuamm
Collana: «i Robinson/Letture»
Pagine 176
€ 18,00
Uscita: ottobre 2023
«Ho toccato con mano i limiti a cui loro sono abituati, al punto da non farci caso, da pensare che quella sia la normalità, limiti di fronte ai quali non si sono mai fermati. Stando lì, in effetti, ci si accorge che è tutto perfettamente visibile, eppure non lo si nota: una volta dentro, una volta parte della squadra, non sono gli spazi ristretti e riuniti a sorprendere e a frenarci, non il fatto che non esistano le stanze, che ci sia solo ‘la stanza’; il valore dell’impegno di ciascuno lì rende tutto secondario, in quanto, in compenso, c’è la vita, che è sempre speranza di fronte alle sofferenze e alle difficoltà.»

IL LIBRO
Trenta volontari del Cuamm – dalle provenienze e dalle aspirazioni più disparate – raccontano in formato epistolare la propria esperienza. Sono lettere che parlano di viaggi importanti, che disegnano traiettorie, tutte diverse, di andate e ritorni. Da un piccolo paese della provincia sarda o veneta, dalle grandi città di Roma e Milano, fino al più sperduto villaggio in Uganda, in Sud Sudan o in Mozambico.
In tutti questi viaggi, l’Africa smette di essere poco più di un luogo comune e brilla nel prisma delle sue differenze culturali e regionali. Nel racconto sincero e a tratti duro dei giovani volontari a volte la distanza di opportunità e risorse appare difficile da colmare, eppure ogni giorno si possono spalancare spazi di incontro e di condivisione. Succede a chi ha raccolto l’appello di partire per curare i più fragili.
Perché il cambiamento è possibile sempre.

Medici con l’Africa Cuamm è la prima organizzazione italiana che si spende per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane, della quale Dante Carraro è stato vicedirettore dal 1994 al 2008 e dal 2008 è diventato direttore. La sua storia racconta l’avventura umana e professionale di oltre 2.100 persone inviate in 43 Paesi di intervento, soprattutto in Africa, per portare cure e servizi anche a chi vive nelle località più povere del mondo. Un’avventura cominciata nel 1950 e mai interrotta, che ora vede l’organizzazione a fianco di medici e infermieri locali negli ospedali, nei distretti, nelle scuole e nelle università di Angola, Etiopia, Mozambico, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania e Uganda.

Laterza ha pubblicato il libro di Dante Carraro, Quello che possiamo imparare in Africa. La salute come bene comune (con P. Di Paolo, 2021).